Ammàno Vino bianco secco

Categoria:

Descrizione

Ammàno Vino bianco secco

Uve: Zibibbo

Vinificazione: Le uve vengono diraspate a mano e lasciate fermentare spontaneamente con tutte le
bucce per circa 7 giorni in piccole vasche di acciaio. Le follature sono manuali, e vengono effettuate a cappello compatto. La pigiatura è manuale, per consentire l’estrazione del solo mosto fiore. Al termine della fermentazione, il vino svolge la malolattica in tonneaux di rovere francese senza
aggiunta di additivi.
Imbottigliato per caduta dalla vasca. Non chiarificato, nessuna stabilizzazione, non filtrato.
Maturazione: 5 mesi in tonneaux.
Affinamento: Almeno 3 mesi in bottiglia.

Note di degustazione: Di un solare giallo dorato, si presenta lievemente velato perché non filtrato.
Intenso e persistente il bouquet di ginestra e zagara d’arancio, che gioca con la pesca matura e le note balsamiche della macchia mediterranea man mano che si distende nel calice.
In bocca è secco e croccante, vibrante e diretto, salmastro nel finale.

Abbinamenti consigliati :Ricci di mare, bottarga di tonno, ostriche ed altre conchiglie, crudi di pesce e gamberoni in tempura.

Ammàno: a mano, per recuperare il valore del lavoro manuale, la cura e la gioia nel farlo. A mano, per sottolineare l’assoluta artigianalità della produzione: senza ausilio di macchinari, senza additivi o prodotti enologici di sintesi, in cui la componente umana è importante quanto quella naturale.
Solo uva e mani: in un mondo in cui le macchine e l’omologazione sostituiscono sempre più l’uomo e la sua creatività, le mani sono, forse, la cosa alla quale dobbiamo ritornare.